Rigenerazione urbana: in arrivo il bando da 100 milioni della Lombardia

Bando Lombardia per rigenerazione urbana dal 100 milioniSarà pubblicato in tre mesi al massimo il bando da 100 milioni della Lombardia per sostenere progetti di rigenerazione urbana presentati dai Comuni, tramite un contributo a fondo perduto a copertura fino al 100% dell’investimento.

Ddl Rigenerazione urbana: allo studio un Fondo da 500 milioni l’anno

E’ ai nastri di partenza il nuovo bando della Lombardia che stanzia 100 milioni di euro per finanziare interventi di rigenerazione urbana nei Comuni della Regione.

La Giunta regionale ha infatti approvato la delibera che definisce i criteri per l’assegnazione dei contributi e sblocca il budget per finanziare il bando che dovrebbe essere pubblicato in massimo tre mesi (90 giorni dall'approvazione della delibera).

Quali interventi di rigenerazione urbana saranno ammessi?

Grazie al bando, saranno finanziati interventi di recupero, riqualificazione e adeguamento funzionale, strutturale e impiantistico di immobili e di beni pubblici del patrimonio storico, culturale, architettonico e archeologico. Ma anche la riqualificazione di spazi pubblici e di aree verdi urbane e il miglioramento dell’accessibilità e della mobilità.

Quanto ai tempi per i cantieri, la Regione fa sapere che i lavori dovranno iniziare entro il 30 novembre 2021, mentre il collaudo (se previsto) o il Certificato di regolare esecuzione dovranno invece essere presentati entro il 20 novembre 2022.

Bando per la qualita’ dell’abitare: via alle domande

Contributi fino a 500 mila euro

Il bando concederà contributi a fondo perduto che copriranno fino al 100% dell’investimento proposto dal Comune, che potrà partecipare in forma singola o associata (Comunità montane, Unione di Comuni o altre modalità di intese o di aggregazione tra Comuni).

L’importo massimo del contributo sarà pari a 500 mila euro, a fronte di un investimento di almeno 100 mila euro.

Da quanto si apprende, il bando contempla anche un sistema di premialità per l'attribuzione dei punteggi. Tra queste, spiega l’Assessore al Territorio e Urbanistica Pietro Foroni, “l’applicazione per almeno 3 anni dei criteri base della legge sulla rigenerazione urbana, in particolare dell’incremento delle percentuali di riduzione del contributo di costruzione, assunto con delibera del Consiglio comunale”.

La Legge regionale sulla rigenerazione urbana

Il bando fa capo alla legge regionale sulla rigenerazione urbana approvata lo scorso anno dalla Regione.

“Grazie ai cospicui fondi reperiti dal Piano Lombardia – ha infatti ricordato Foroni – fortemente voluto dal presidente Attilio Fontana, e grazie all’input dato dalla Legge regionale 18 del 2019 sulla rigenerazione urbana, siamo riusciti a dare vita a un corposo piano di finanziamento per la realizzazione di interventi pubblici, relativi ad aree e immobili di proprietà pubblica e di pubblico interesse. L’obiettivo è concretizzare processi virtuosi di recupero urbano, volti alla ripresa economica del territorio lombardo a seguito dell’impatto negativo dell’emergenza epidemiologica da Covid-19“.

Recovery fund, ANCE: 5 miliardi per rigenerazione urbana, incentivi fiscali strutturali

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.