Innovazione - accordo Ue contro spreco acqua

Risorse idricheSiglato il primo Innovation Deal per l'uso sostenibile delle risorse idriche.

Finanziamenti startup e innovazione

Contratti sviluppo tutela ambientale - MISE e Invitalia presentano agevolazioni

La Commissione Ue ha firmato insieme ad altri 14 partner un Innovation Deal, strumento per contrastare gli ostacoli normativi nel campo dell'innovazione, con riferimento all'uso delle risorse idriche: "Sustainable Waste Water Treatment Combining Anaerobic Membrane Technology (AnMbR) and Water Reuse".

Innovation Deal

Innovation Deals è un progetto pilota lanciato dalla Commissione europea nel 2016 volto ad identificare – grazie al coinvolgimento degli innovatori e delle parti interessate – le barriere normative che ostacolano l'innovazione all'interno della legislazione Ue o nella sua implementazione a livello nazionale, e a raccogliere proposte per eliminarle e impedire che ne sorgano di nuove.

Nella ricerca delle soluzioni più appropriate, Bruxelles valuterà di volta in volta se sia possibile intervenire senza apportare modifiche alle disposizioni normative esistenti, operando solo a livello di chiarimenti e di linee guida interpretative, o se sia invece necessario aprire un processo di revisione di tali norme.

La prima sperimentazione degli Innovation Deals è stata applicata al pacchetto sull’economia circolare, che mira a sviluppare un modello produttivo nel quale le risorse vengono utilizzate da imprese e consumatori in modo più sostenibile, mantenendo quanto più a lungo possibile il valore dei prodotti, dei materiali e delle risorse e riducendo al minimo la produzione dei rifiuti.

Innovation Deal su risorse idriche

L'Innovation Deal sulle risorse idriche si concentra sul quadro legislativo esistente con particolare riferimento al riutilizzo dell'acqua per scopi agricoli. L'accordo intende chiarire come la normativa europea possa consentire un migliore recupero delle acque di scarico attraverso l'introduzione di soluzioni innovative, che potrebbero aiutare le regioni con meno risorse idriche.

L'obiettivo è fornire entro la fine dell'anno una panoramica sull'attuale situazione legislativa, come base per poter definire futuri investimenti in nuove tecnologie. L'Innovation Deal permetterà di esplorare le soluzioni per superare gli ostacoli riscontrati, individuando anche gli stakeholder da coinvolgere; successivamente la Commissione Ue potrà decidere di avviare interventi specifici per migliorare il riuso delle risorse idriche in Europa.

Economia circolare – Innovation Deals, al via progetto pilota Ue

Photo credit: Davide Restivo via Foter.com / CC BY-SA

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.