Bonus assunzioni Giovani e Sud: incentivi a sei domande su dieci

Occupazione ItaliaSono più di 54mila le assunzioni registrate con il Bonus occupazione giovani e oltre 106mila quelle con il Bonus per l'occupazione al Sud.

Legge Bilancio – sgravi contributivi strutturali per assunzioni giovani 

Lavoro – guida al bonus occupazione giovani 

L'Agenzia nazionale per le politiche attive del lavoro (Anpal) ha pubblicato i dati aggiornati al 31 ottobre relativi all'applicazione dell'Incentivo occupazione giovani, rivolto agli under 29 Neet aderenti al programma Garanzia Giovani, e dell’Incentivo occupazione Sud.

Incentivo occupazione giovani

Sono 85.625 le domande presentate nei primi 10 mesi dell’anno dai datori di lavoro per ottenere l’Incentivo occupazione rivolto agli under 29 Neet (cioè che non lavorano, non studiano e non frequentano corsi di formazione) iscritti a Garanzia Giovani e pari a 8.060 euro per le assunzioni stabili e a 4.030 per quelle a termine. Di queste, il 63,7%, vale dire 54.575 istanze, sono state ammesse agli incentivi dall'Inps.

In quasi la metà dei casi (48,8%) si tratta di contratti di apprendistato professionalizzante, nel 32,5% dei casi di contratti a termine, mentre il restante 18,7% è a tempo indeterminato.

La Lombardia è la regione nella quale sono state confermate più domande (13.516); a seguire Veneto (5.816) e Campania (5.343). Il Mezzogiorno rimane indietro: in Calabria le domande confermate sono state 577, in Basilicata appena 163.

La distribuzione delle domande per fasce d’età e regione mostra una prevalenza dei 20-24enni in tutte e tre le categorie di regione (fanno eccezione la Liguria e l’Abruzzo dove la percentuale maggiore spetta ai 25-29enni). La fascia d’età dei 20-24enni risulta predominante anche in tutte le tipologie contrattuali, eccetto il tempo indeterminato dove i 25-29enni assumono un’incidenza maggiore (49,5%).

Il contratto di apprendistato professionalizzante ha coinvolto nel 51% dei casi giovani 20-24enni e nel 31,9% dei casi 25-29enni.

Dati Bonus Occupazione Giovani

Incentivo occupazione Sud

Per quanto riguarda l’Incentivo occupazione Sud, le domande presentate quest’anno sono state 149.935, di cui 106.234 (68,7%) confermate dall’Inps.

La regione che presenta il maggior numero di domande è la Campania (36.356), seguita da Sicilia (26.683) e Puglia (22.637). Le assunzioni a tempo indeterminato sono finora 77.464 (72,9%), mentre sono 5.560 (5,2%) le trasformazioni di rapporti a termine in tempo indeterminato e 5.560 (21,8%) i nuovi apprendisti.

La distribuzione per fasce d’età e categoria di regione mostra una maggiore incidenza tra le domande confermate dei 30-44enni, sia per le regioni in transizione (3.629 assunzioni pari al 45% ) che per le regioni meno sviluppate (39.620 assunzioni pari al 40,4%).

La componente femminile si concentra per il 54,4% circa delle domande nella fascia di età tra 20 e 34 anni. Per contro, la componente maschile appare più uniformemente distribuita tra le classi, con circa il 57,9% delle domande concentrate in una coorte più ampia di età, che va dai 20 ai 39 anni e con una maggiore incidenza, tra le domande confermate, delle fasce di età più mature (39,1% tra gli over 40 di sesso maschile contro il 29,4% di sesso femminile).

I destinatari dell’incentivo sono in prevalenza uomini con un’età media all’assunzione più alta di quella femminile (36,7 anni contro 34 anni per le donne). Nel complesso il 18,4% delle domande confermate riguarda i giovani fino a 24 anni, il 57,9% i 25-44enni e il restante 23,7% gli over 45.

> Dati Bonus occupazione al Sud

Photo on Foter.com

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.