Reddito cittadinanza - INPS, quante domande sono state accettate

Reddito cittadinanzaSono oltre 1,6 milioni le domande di Reddito di cittadinanza presentate fino al 7 gennaio, con il record nelle regioni del Sud.

Reddito cittadinanza - online i modelli aggiornati per fare domanda 

I numeri fanno riferimento sia alle domande online, sia a quelle pervenute agli uffici postali e raccolte dai CAF.

Reddito cittadinanza e Quota 100 - cosa prevede la Legge 26-2019

Reddito di cittadinanza

Il Reddito di cittadinanza - la principale misura di politica attiva del lavoro, di contrasto alla povertà, alla disuguaglianza e all’esclusione sociale prevista dalla Legge di Bilancio 2019 - prevede l'erogazione di un beneficio economico, su base annua, composto da due elementi:

  • una componente ad integrazione del reddito familiare, fino alla soglia di 6.000 euro annui moltiplicata per il corrispondente parametro della scala di equivalenza; per la Pensione di cittadinanza questa soglia è incrementata a 7.560 euro;
  • una componente ad integrazione del reddito dei nuclei familiari residenti in abitazione in locazione, pari all’ammontare del canone annuo previsto nel contratto in locazione, come dichiarato a fini ISEE, fino ad un massimo di 3.360 euro annui. Per la Pensione di cittadinanza questo massimale è pari ad euro 1.800 annui.

L’erogazione del beneficio è condizionata alla dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro, da parte dei componenti maggiorenni del nucleo familiare, e all’adesione ad un percorso personalizzato di accompagnamento all’inserimento lavorativo e all’inclusione sociale.

I canali ufficiali per la presentazione delle domande sono tre: gli uffici postali, i CAF convenzionati e il sito web dedicato al Reddito di cittadinanza.

I dati delle domande caricate dall’INPS

Fino al 7 gennaio l'INPS ha ricevuto 1.641.969 domande di Reddito di Cittadinanza (RdC), di cui 1.097.684 (67%) sono state accolte, 87.649 (5%) sono in lavorazione e 456.636 (28%) sono state respinte o cancellate.

Da aprile 2019 ad oggi, relativamente agli 1.097.684 nuclei le cui domande sono state accolte, 56.222 nuclei familiari sono decaduti dal diritto. Le domande restanti (1.041.462) sono costituite per 915.600 da percettori di Reddito di Cittadinanza, con 2.370.938 di persone coinvolte, e per 125.862 da percettori di Pensione di Cittadinanza, con 142.987 persone coinvolte.

Le regioni del Sud e delle Isole, con 910.884 (56%), detengono il primato delle domande pervenute, seguite dalle regioni del Nord (462.945 domande, 28%) e da quelle del Centro (268.140 domande, 16%).

E' ora possibile consultare i dati relativi ai nuclei beneficiari del Reddito e della Pensione di Cittadinanza, alle persone coinvolte e all’importo medio del beneficio, attraverso l’osservatorio statistico navigabile.

Legge Bilancio 2019 - INPS, chiarimenti su Reddito di cittadinanza 

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.